Cryptolocker continua a colpire

E’ tornato, o meglio, è nascosto nella rete e pronto a presentare il conto. Tutti gli utenti ormai dovrabbo convivere con una minaccia presente e costante: Cryptolocker.

Nella versione più recente ha reso ancora più difficile la localizzazione dei file criptati, ormai il ransomware è un pericolo costante. Infatti quando viene infettato il computer è quasi impossibile decifrare tutti i file. Questo avviene perché non viene modificata l’estensione dei file e quindi diventa difficile capire quali file sono stati infettati.

Purtroppo, la mancata modifica di estensione dei files non rende possibile individuare puntalmente quali sono i documenti colpiti, per cui toccherà aprire uno ad uno i file contenuti nelle cartelle rilevate.

Si ricorda che, per fornteggiare Cryptolocker, è importante:

– disporre di un backup efficace dei propri dati
– staccare il cavo di rete appena si ha la percezione di essere stati infettati

Lascia un commento

Questo sito utilizza i cookie per migliorare i servizi ai lettori. Se prosegui con la navigazione consideriamo accettato il loro uso. Dettagli | Ok ho capito