Mobilegeddon ovvero Google introduce le modifiche dell’algoritmo che regola le risposte alle ricerche degli utenti favorendo i siti mobile friendly, ottimizzati per smartphone e tablet.

Questa rivoluzione perché? Oltre il 50% delle ricerche sul motore di ricerca avviene ormai da dispositivi mobile e in certi periodi di tempo (esempio festività natalizie) arriva anche al 60%.

Cosa può succedere quindi? Potrebbero risultare penalizzati i siti che utilizzano tecnologie non mobile, usano flash, sono strutturalmente ‘vecchi’ non rendendo il testo leggibile senza il ricorso allo zoom, o non separano opportunamente i link pubblicitari.

Un numero ingente di siti in tutto il mondo, specie per chi non ha mai posto attenzione alla questione, e si ritroverà a dover ricorrere a restyling, modifiche. Insomma per il mercato delle webhouse sicuramente un aumento di lavoro sempre che siano in condizione di essere all’altezza della richiesta di mercato.

Link:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/21/google-oggi-cambia-lalgoritmo-privilegiati-i-siti-mobile-friendly/1610287/

Google cambia algoritmo favorendo i siti mobile-friendly

http://www.pilloledicomunicazione.it/con-la-mobile-friendly-label-google-premia-siti-responsive/

https://www.google.com/webmasters/tools/mobile-friendly/?hl=it

http://www.apogeonline.com/webzine/2015/04/28/mobilegeddon

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.