L’allarme del New York Times: alla base dei disguidi per milioni di internauti c’è lo scontro tra un gruppo che si occupa di combattere gli spam e un provider olandese

Picchi di 300 giSpamgabit al secondo. La congestione del web e i problemi che questa sta causando a essenziali infrastrutture nel mondo è legata ad uno scontro fra l’organizzazione no profit Spamhaus e il server olandese Cyberbunker, che trae il proprio nome dal suo quartier generale, un ex bunker della Nato.  Da quel momento, sul Web si è scatenata qualcosa che assomiglia molto da vicino a una guerra mondiale giocata con armi di distruzione di massa, sulla quale stanno indagando le polizie di cinque Stati.

 

 

FONTI:

http://qn.quotidiano.net/tecnologia/2013/03/27/865234-internet-attacco-spam-piu-grande-storia.shtml

http://www.ilsecoloxix.it/p/magazine/2013/03/27/APvowT8E-internet_attacco_globale.shtml

http://www.cronacalive.it/ondata-di-spam-new-york-times-in-corso-grande-attacco-alla-rete-internet/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.